sabato 18 gennaio 2014

Mano in flexinol

Una mano capace di muoversi grazie ad alcuni fili di una particolare lega: il flexinol. Questo materiale è una lega di Nichel e Titanio che quando viene attraversato da corrente o semplicemente riscaldato, riduce la sua lunghezza ed è in grado di spostare o sollevare un oggetto in modo completamente silenzioso. Le applicazioni spaziano dalla robotica alla chirurgia, dalla automazione industriale agli impieghi militari. Questi fili di piccolo diametro si contraggono come i muscoli quando ricevono un impulso elettrico.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.